Che la pubblicità sia l’anima del commercio ormai è risaputo ma bisogna sapere come e dove puntare perché la campagna di marketing sia efficace. La ricerca di mercato è quell’operazione fondamentale che, grazie alle informazioni che permette di acquisire, getta le basi della strategia pubblicitaria da attuare, rendendola più conveniente ed incisiva per chi decide di investire su di essa. Di seguito trovi elencati sinteticamente i 5 passaggi fondamentali da compiere per effettuare una ricerca di mercato redditizia, capace di darti risultati concreti.

1) Chiarisci l’obiettivo dell’indagine di mercato: Prima di iniziare a pianificare, devi essere certo dell’obiettivo dell’indagine. Che cosa vuoi sapere? Vuoi provare a valutare se un nuovo prodotto verrà accolto favorevolmente dal mercato? Forse vuoi analizzare l’andamento delle tue strategie di marketing o capire se stanno raggiungendo il pubblico designato. Qualunque sia il tuo scopo, assicurati di averne uno chiaro in mente.

2) Determina e definisci la natura, la portata e le dimensioni del tuo mercato di riferimento: Prima di condurre un’indagine in un certo mercato, devi capire a chi fai riferimento. Stabilisci i parametri geografici e demografici, individua i clienti per tipo di prodotto e calcola approssimativamente il numero di gente che compone il mercato.

3) Determina quali aspetti del mercato vuoi analizzare: Hai un nuovo prodotto? Dovresti esaminare se viene riconosciuto facilmente o se è desiderato in un certo mercato. In alternativa, puoi provare a valutare le abitudini di acquisto specifiche del tuo mercato di riferimento, come quando, dove e quanto compra. L’importante è stabilire chiaramente quello che intendi sapere.

4) Scopri dove e quando puoi metterti in contatto con i consumatori del tuo mercato di riferimento: Puoi fare un’indagine al centro commerciale, per strada, per telefono, online o via e-mail. I risultati possono cambiare a seconda dell’orario e del periodo dell’anno. Scegli una metodologia e un momento che si adattino perfettamente alla tua ricerca.

5) Determina che tipo di sondaggio vuoi usare: I sondaggi possono essere suddivisi in due categorie principali: questionari e interviste. L’unica differenza sta in chi registra le informazioni di chi risponde. Nei questionari, chi risponde registra le proprie risposte alle varie domande, mentre nelle interviste, è l’intervistatore che ne prende nota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *